Benevento, Bucchi: "Siamo amareggiati per il risultato"

di Alessandra Cangialosi
Vedi letture
Foto

Cristian Bucchi, tecnico del Benevento, ha commentato presso la sala stampa dello stadio “Ciro Vigorito", la sconfitta per 2-1 patita contro il Palermo, ecco quanto raccolto da TuttoPalermo.net: "Non abbiamo demeriti perché abbiamo creato tante occasioni da gol e abbiamo subito un arbitraggio a senso unico. Sul secondo gol abbiamo lavorato male di reparto mentre il primo si è trattato di un errore individuale. Credo che abbiamo giocato la miglior partita della stagione e questo ci lascia tanta rabbia. L’avevamo preparata così, cercando di essere aggressivi, loro giocano spesso con le palle lunghe e credo siamo stati bravi a limitarli e gli abbiamo concesso poco. Rifarei gli stessi cambi negli stessi momenti. Queste partite si possono perdere, ma pensare che il Palermo subisca come stasera ci fa capire che non abbiamo meritato. Inoltre se alcune letture dell’arbitro fossero state diverse staremmo parlando di altro. La gestione arbitrale è stata inizialmente fatta di tolleranza ma poi sono mancate le seconde ammonizioni che avrebbero cambiato l’inerzia del match. Non chiediamo regali ma solo quello che ci spetta. Posso dire che siamo in crescita, cosa che ci dà buone speranze per il prosieguo e questa è la squadra che io avevo in mente questa estate. E’ ovvio che il finale, dopo questa prestazione, avrei preferito fosse diverso. Stasera c’erano in palio punti che potevano valere la Serie A quindi gli episodi più che mai sono determinanti. I nostri piani non cambiano per il futuro dopo stasera. Credo che non sia ancora finita, abbiamo ancora la giusta ambizione".