Palermo, Tedino: "L'espulsione ha inciso molto ma una squadra forte non perde. Dobbiamo trovare la soluzione per uscire da questo momento"

di Francesco Paolo Palazzo
articolo letto 397 volte
Foto

L'allenatore del Palermo Bruno Tedino è intervenuto in sala stampa al termine della sfida contro il Foggia, ecco quanto raccolto da TuttoPalermo.net: "Se facciamo il gol del 2-2 si direbbe che siamo una squadra con gli attributi. Dopo Empoli ci tenevamo a fare una prestazione positiva. Ci tenevamo a fare una prestazione positiva anche  per il pubblico che ci ha spinto per tutti i 90 minuti. Ad Avellino abbiamo giocato più di un’ora in 10 e abbiamo vinto oggi in 10 minuti abbiamo preso due gol. Io sono l’allenatore e devo trovare la soluzione per superare questo momento negativo. Igor sa di aver fatto una sciocchezza perché stare con un giocatore in meno con una squadra che gioca bene a calcio non è il massimo.  Voi sapete che io amo dire la verità. Noi abbiamo un punto in meno dell’andata però oggi ho visto per una buona parte il Palermo che piace a me. Quello che mi fa innervosire sono i primi 2 minuti della ripresa quando siamo stati distratti e poco reattivi dopo potevamo prendere gol, Questo non va bene, dobbiamo analizzare perché abbiamo fatto bene nel primo tempo e poi abbiamo iniziato al ripresa in questa maniera. Dobbiamo mettere delle cose a posto nella testa dei ragazzi, dobbiamo leccarci le ferite  e ripartire. I tifosi? Siamo tutti rammaricati, c’era la possibilità di fare set point e match point contemporaneamente. On sappiamo come giustificare questa sconfitta ma se ami una persona sei disposto a perdonare gli errori. Errore di Posavec? Forse poteva far qualcosa di più ma il problema è stato di tutta la squadra. Lui forse poteva fare di più ma è inutile cercare dei singoli colpevoli, quando si perde si perde da squadra. L’espulsione è arrivata nel momento topico della partita ed è stato un episodio importante, ma una squadra forte prende gol ma non perde".


Utilizzo dei Cookie
Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy.

CHIUDI